iLazio

Itinerari a Vignanello

Vignanello

itinerari Lazio Vignanello

Questo posto è

STORIA BREVE

Vignanello è un comune italiano di 4 261 abitanti della provincia di Viterbo nel Lazio.

Non si hanno prove certe e chiare circa lo sviluppo che ebbe il centro abitato con l’avvento dell’epoca romana, tuttavia la leggenda narrata dai versi di tal Giuseppe Manini, giunto a Vignanello alla fine del 1800, suggerisce che nel 410 d.C., a seguito della funesta discesa lungo la penisola italica di Alarico I al comando dei Visigoti, le genti in fuga dal sacco di Roma si rifugiarono nel territorio aspro e impervio dei Colli Cimini, addentrandosi nei folti boschi. Di lì sembrerebbe essersi concentrato un vicus tra i fossi Zangola e della Cupa, ove la comunità trovò sostentamento nella presenza di selvaggina e di numerose fonti d’acqua. È a quest’epoca che potrebbe risalire l’origine del nome Vignanello. Difatti, secondo la medesima leggenda, il maggior esponente del vicus potrebbe essere stato un tale di nome Giuliano, di lì il primo appellativo di Giulianello, il quale subì diverse evoluzioni fino a divenire Uignanello ed infine Vignanello (toponimo forse ispirato anche dalle vigne coltivate all’intorno).[6]

Fonte: Wikipedia

cosa vedere a Vignanello

Castello Ruspoli

4/5

+ 100 recensioni su tripadvisor

Il castello Ruspoli[1] è un’opera architettonica situata nel comune di Vignanello nella Provincia di Viterbo.

Nel 1531 papa Clemente VII concesse Vignanello in feudo a Beatrice Farnese. La figlia di questa, Ottavia, sposò Sforza Marescotti, ed il Farnese papa Paolo III confermò il feudo e lo elevò a contea. Il castello venne costruito attorno al 1574 come sede per la famiglia titolare. Nel XVII secolo vennero creati i giardini di stile rinascimentale ad opera di Ottavia Orsini che aveva sposato un membro della famiglia. I giardini ancora oggi presenti sono uno dei migliori esempi in Italia di giardino all’italiana di stile rinascimentale. Al loro interno si trova anche un labirinto.[2] Il castello conserva al pian terreno una cappella dedicata a Santa Giacinta Marescotti, membro della famiglia Ruspoli che venne canonizzata da papa Pio VII nel 1807.

La famiglia Ruspoli, influente nella nobiltà nera della Santa Sede, utilizzò largamente questo feudo che venne implementato per merito di Francesco Maria Marescotti Ruspoli, I principe di Cerveteri e VI conte di Vignanello. Ancora oggi la struttura è di proprietà della famiglia Ruspoli come residenza privata, mentre il restante è aperto al pubblico e disponibile per eventi.[3]

Fonte: Wikipedia

dove mangiare a Vignanello

La top 3 di Itinerarilazio.it

Ristorante Palazzo Pretorio

4.5/5

+ 140 recensioni su tripadvisor

visita il sito web

Piazza della Repubblica 6  01039 Vignanello Italia

Tel. +39 0761 755886

Il Vicoletto 1563

4/5

+ 180 recensioni su tripadvisor

visita il sito web

Piazza della Repubblica 18, 01039 Vignanello Italia

Tel. +39 0761 095045

La Cantina del Gusto

4.5/5

+ 80 recensioni su tripadvisor

Via Valle Maggiore 1, 01039 Vignanello Italia

Tel. +39 0761 284154

Vuoi passare una giornata come turista in uno dei più bei comuni del Lazio? Prendi spunto da Itinerarilazio.it per le tue gite fuori porta e visita i più bei comuni del Lazio scoprendo nuovi itinerari, chiese, templi, grotte e parchi. Scoprirai un mondo meraviglioso a due passi da casa tua, con attrazioni per tutta la famiglia, romantiche o avventurose. 

 
Potrai leggere la storia dei comuni, le origini di ogni paese e una breve guida dei migliori itinerari scelti da noi per te. Avrai anche una selezione dei migliori ristoranti sul posto, per una giornata perfetta anche nel gusto!
 
Scopri le bellezze del Lazio e lasciati stupire da un modo di itinerari nascosti, bellezze naturali, ritrovamenti storici ed archeologici, chiese meravigliose, grotte, isole e Laghi. Insomma, il Lazio è un vero e proprio gioiello turistico che spesso chi abita a Roma dà per scontato. 
 
Il nostro scopo è quello di spingere gli abitanti della capitale a visitare le meraviglie di questi luoghi spesso poco conosciuti o addirittura dimenticati, come le città fantasma o i geyser naturali, i parchi protetti o le isole da un mare cristallino a poche ore da Roma. 
 
Sembra impossibile, ma queste meraviglie esistono, sono a due passi da noi e non hanno nulla da invidiare alle mete turistiche più gettonate del mondo.

Dai un’occhiata agli altri luoghi:

itinerari Lazio Fiano Romano
Fiano Romano
itinerari Lazio Tarquinia
Tarquinia
itinerari Lazio Orte
Orte