iLazio

Itinerari a Montalto di Castro

Montalto di Castro

itinerari Lazio Montalto di Castro

STORIA BREVE

Montalto di Castro è un comune italiano di 8 740 abitanti[1] della provincia di Viterbo. È il comune più occidentale del Lazio, situato presso la città etrusca di Vulci.

Per alcuni eruditi il castrum Montis Alti fu fondato nel VVI secolo d.C. dai profughi della città costiera Gravisca, distrutta dai pirati. Altri raccontano che il castello fu fondato nell’VIII secolo da DesiderioRe dei Longobardi. Entrambe le ipotesi non sono supportate da documenti. Montalto esce dalla leggenda ed entra nella storia solo nell’852 d.C.: in una bolla di papa Leone IV diretta al vescovo di Tuscania, compare, per la prima volta, il nome Montis Alti[4].

Per altri l’abitato sorge dove si trovava Forum Aurelii, in località Casa dell’Uliveto, posta a controllo della via Aurelia, cui i romani attribuirono le terre sotratte alla città etrusca di Vulci, dopo che questa fu sconfitta dall’esercito condotto dal console Tiberio Coruncanio, a cui per questa vittoria fu tributato il trionfo.[5].

Fonte: Wikipedia

cosa vedere a Montalto di Castro

Vulci

4.5/5

+ 500 recensioni su tripadvisor

Vulci (in etrusco Velch o Velx) è un’antica città etrusca nel territorio di Canino e di Montalto di Castro, in provincia di Viterbo, nella Maremma laziale.

Sorta su un pianoro di circa 120 ettari e lambita dal fiume Fiora, a poco più di dieci chilometri dalla costa del mar Tirreno, fu una delle più grandi città-stato dell’Etruria, con un forte sviluppo marinaro e commerciale, molto probabilmente parte della dodecapoli etrusca meridionale.

I ritrovamenti più antichi, quelli dell’area di Pian di Voce, risalgono a un periodo compreso tra la tarda età del Bronzo e la prima età del Ferro, in concomitanza con l’affievolirsi delle testimoninaza delle più antiche presenze umane lungo la valle del Fiora, più lontane dalla costa, quasi a testimoniare l’affievolirsi delle esigenze difensive degli insediamenti umani, in questa parte dll’Etruria.[1]

La presenza umana a partire dell’età del Ferro, è testimoniata dai ritrovamenti delle tombe a pozzo e a fossa, tra le quali si citano i sepolcri dell’Osteria, del Mandrione di Cavalupo, di Ponte Rotto e della Poledra, che a causa della loro rispettiva posizione, vengono riferiti a quattro diversi nucli abitati originari, che in seguito si riuniranno nell’unico abitato di Vulci.[1]

Nel 280 a.C. la città, e la sua alleata Volsinii, furono sconfitte dal’esercito romano guidato dal console Tiberio Coruncanio, ricordato per essere stato il primo plebeo a essere eletto pontefice massimo a Roma, che per questo ottenne il trionfo. Come conseguenza di questa sconfitta, la città perse gran parte dei suoi territori che furono assegnati a Cosa e Forum Aurelii,[4] l’odierna Montalto di Castro.[5]

Da questo momento inizia il declino della città etrusca, che comunque nel I secolo a.C. ottiene lo status di municipio romano, e nel IV secolo è citata come sede vescovile; sarà definitivamente abbandonata, a favore di Montalto di Castro, nell’VIII secolo.[4]

Fonte: Wikipedia

dove mangiare a Montalto di Castro

La top 3 di Itinerarilazio.it

Trattoria da Tommaso

4.5/5

+ 100 recensioni su tripadvisor

visita il sito web

Viale Garibaldi, 21 Piazza, 01014 Montalto di Castro Italia

Tel. +39 0766 394815

Pira Ristorante

4.5/5

+ 200 recensioni su tripadvisor

visita il sito web

Via Roma 4/6 Centro Storico, 01014 Montalto di Castro Italia

Tel. +39 349 647 6293

Casaletto Mengarelli

4.5/5

+ 190 recensioni su tripadvisor

visita il sito web

parco archeologico di Vulci località vulci, 01014 Montalto di Castro Italia

Tel. +39 0766 870177

Vuoi passare una giornata come turista in uno dei più bei comuni del Lazio? Prendi spunto da Itinerarilazio.it per le tue gite fuori porta e visita i più bei comuni del Lazio scoprendo nuovi itinerari, chiese, templi, grotte e parchi. Scoprirai un mondo meraviglioso a due passi da casa tua, con attrazioni per tutta la famiglia, romantiche o avventurose. 

 
Potrai leggere la storia dei comuni, le origini di ogni paese e una breve guida dei migliori itinerari scelti da noi per te. Avrai anche una selezione dei migliori ristoranti sul posto, per una giornata perfetta anche nel gusto!
 
Scopri le bellezze del Lazio e lasciati stupire da un modo di itinerari nascosti, bellezze naturali, ritrovamenti storici ed archeologici, chiese meravigliose, grotte, isole e Laghi. Insomma, il Lazio è un vero e proprio gioiello turistico che spesso chi abita a Roma dà per scontato. 
 
Il nostro scopo è quello di spingere gli abitanti della capitale a visitare le meraviglie di questi luoghi spesso poco conosciuti o addirittura dimenticati, come le città fantasma o i geyser naturali, i parchi protetti o le isole da un mare cristallino a poche ore da Roma. 
 
Sembra impossibile, ma queste meraviglie esistono, sono a due passi da noi e non hanno nulla da invidiare alle mete turistiche più gettonate del mondo.

Dai un’occhiata agli altri luoghi:

itinerari Lazio Formia
Formia
Ristoranti
itinerari Lazio Sperlonga
Sperlonga